aprile 8, 2012

L’eterno nemico: la DIA

Avete mai provato come si sentiva Don Chisciotte della Mancia quando combatteva contro i mulini a vento? Sarà la stessa sensazione che proverete quando consegnerete la DIA all’ufficio tecnico per farvela approvare e avrete a che fare con un muro di pietra!

Per chi non lo sapesse la DIA o Denuncia di Inizio Attività è il documento che dovrete consegnare al comune per avvisare che state iniziando dei lavori di ristrutturazione del vostro appartamento e che dovrà essere approvata in conferma del regolamento edilizio del vostro comune. Consegnato il documento dovrete attendere 30 giorni e se non otterrete nessuna comunicazione potete iniziare con i lavori e dare il via alla ristrutturazione. Come prima cosa vi consiglio di essere il più precisi possibile e cercare di indicare più dettagli del necessario in modo da non farvi mettere in fallo in nessun caso! Realizzate e inserite tutti i progetti che avete disponibili (impianto di collegamento alla fogna, impianto di aereazione dei bagni, varie planimetrie, struttura dell’impianto elettrico e via dicendo). Ho perso un mese e la mia DIA e’ stata bocciata perchè non siamo stati impeccabili in questo. La burocrazia è un ostacolo pauroso ma è anche un bene quando serve ad ostacolare progetti truffaldini e attività border line. COMBATTETE e cercate di giustificare in tutti i modi le vostre scelte (per giustificare il bagno di camera mia ho dovuto fare tutta la storia del mio appartamento dal 1895 quando è stato creato ad oggi compresi condoni e lavori abusivi) e alla fine siamo riusciti a spuntarla su tutta la linea. Se non avete in mano il pieno controllo della situazione non avrete i mezzi per controbattere e quindi dovrete rinunciare a diverse cose (rendendo anche il progetto totalmente diverso da quello che avevate pensato). Se non avessi seguito questa strada sicuramente non sarei riuscito a realizzare i 3 bagni che mi mancavano..

Naturalmente il tutto dipende dal comune, dall’impiegato che analizzerà la vostra pratica e da diversi altri fattori…non scoraggiatevi e mettetevi d’impegno! Sicuramente all’approvazione sarà ancora più bello e sarà un’altra bella occasione per festeggiare! Se invece proprio non riuscite vi consiglio di rivolgervi al vostro geometra di fiducia e incrociate le dita….

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>