aprile 8, 2012

Il progetto dei lavori

Ottima notizia! Avete appena comprato una casa che probabilmente cade a pezzi, è brutta da vedere, nessun cliente vorrebbe mai a dormirci in quanto puzza di vecchio e ha tutti i muri ingialliti dalla muffa! Sono ironico? NO! Perchè sarà ancora più bello quando la sventrerete completamente per trasformarla nel b&b che avete in testa!

Il primo passo (e anche forse quello più delicato) è quello di realizzare il progetto da presentare in comune con tutti i dettagli tecnici dei lavori che andrete a fare. Io sono stato molto facilitato del fatto che mio padre (è un ingegnere e ha già gestito altri progetti del genere..approfitto anche dell’occasione per ringraziarlo per tutto il lavoro e le ore perse per realizzare il mio sogno) ha preso in mano la situazione ed è riuscito a calcolare e progettare il tutto come volevo io. Ma non è un impresa facile e se non avete già conoscenze di ingegneria (come me o mio padre) vi conviene rivolgervi ad un geometra/architetto/ingegnere che vi realizzi il tutto per voi. Non è come andare a comprare un pacchetto di caramelle in un supermercato è un’attività con i controcazzi (giusto per utilizzare un francesismo). Per riuscire nell’impresa io e mio padre abbiamo studiato il regolamento edilizio in dettaglio per giornate intere, notti passate a fare i calcoli per far quadrate il tutto, giornate sul campo a fare sondaggi per capire cosa c’era sotto le piastrelle, tra i muri, nei controsoffitti e via dicendo. E’ un lavoro vero e proprio che non deve essere sottovalutato e deve essere effettuato al meglio. Ogni scelta sbagliata in questa fase si ripercuoterà nella fase dei lavori e significherà come minimo un AUMENTO SOSTANZIALE dei costi se non la bocciatura intera del progetto (anche a noi come scriverò in uno dei prossimi articoli è stato bocciato quindi potete capire che non è un’impresa semplice).

Se volete approcciare questa attività da soli quello che vi consiglio di fare è: STUDIARE, STUDIARE, STUDIARE. Aprite Google e cercate il più possibile informazioni riguardo alle scelte da effettuare e alle regole dei vari regolamenti edilizi. Preparatevi anche a delle belle code nei vari uffici per farvi stampare i documenti del catasto ecc che vi serviranno per la realizzazione del progetto. NON DEMORDETE di fronte alle difficoltà (perchè ce ne saranno tante) e se non riuscirete a trovare molte informazioni (molti dettagli tecnici non sono accessibili se non parlando con le varie persone che lavorano negli uffici tecnici).

Se decidete invece di affidarvi ad una ditta che esegua tutti i lavori potete anche dirgli di seguire il progetto (che comporterà qualche migliaio di euro in più) ma almeno vi farà dormire la notte :D Io ho scelto per il FAI DA ME e non tornerei indietro per nulla al mondo dato che ogni singolo cm quadrato del mio appartamento è studiato in base a quello che ho in testa e sono sicuro che tutto le cose che ho imparato (sputando sangue e faticando) saranno un bagaglio culturale molto utile per la mia vita!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>